Rassegna stampa insegnanti lametini a Roma

Il Lametino.it

Lamezia click

Annunci

COMUNICATO STAMPA 2 FEBBRAIO

In evidenza

Vignetta di Mauro Biani

Vignetta di Mauro Biani

Oggi, 2 febbraio 2013, migliaia di lavoratori della scuola, della sanità, studenti, genitori, rappresentanti dei movimenti in difesa dei beni comuni hanno manifestato a Roma per ribadire il loro no alle politiche liberiste di tagli alla spesa sociale e alla riduzione dei diritti. I manifestanti, venuti anche da altre città, hanno voluto porre al centro di una campagna elettorale che ignora quotidianamente i temi sociali, il fatto che, se le forze politiche che andranno al governo nella prossima legislatura non restituiranno i fondi indebitamente sottratti in questi anni a scuola, sanità e a tutti i settori pubblici, invertendo le politiche di tagli nel segno dell’austerità, i movimenti di lavoratori e di cittadini  proseguiranno il loro cammino di mobilitazione in misura ancora più ampia e forte.

COORDINAMENTO NAZIONALE DELLE SCUOLE

Leggi la Rassegna Stampa

Cinecittà Bene Comune aderisce alla manifestazione del 2 Febbraio per la scuola pubblica, la sanità e beni comuni: scendiamo in piazza uniti!

Cinecittà Bene Comune aderisce alla manifestazione di Sabato 2 Febbraio in difesa di scuola pubblica, sanità e beni comuni. Abbiamo raccolto l’appello del Coordinamento Nazionale Scuole a scendere in piazza uniti, dai lavoratori della scuola massacrati dai continui tagli agli studenti costretti a subire le conseguenze del peggioramento dell’istruzione, dai lavoratori della sanità vittime anch’essi della cinica riduzione della spesa pubblica ai tutti i cittadini che non possono più godere del diritto alla salute, da chi lavora come precario per tutta la vita alle migliaia di disoccupati che il lavoro non lo cercano nemmeno più. Continua a leggere

Invito e volantino dei Cobas Scuola per la manifestazione del 2 febbraio

Scarica il volantino in PDF
BASTA TAGLI ALLA SCUOLA PUBBLICA !!!

Da oltre 20 anni tutti i governi hanno tagliato i finanziamenti alla scuola pubblica: solo negli ultimi tre anni 8,5 miliardi in meno e 150 mila posti di lavoro cancellati, mentre sono cresciuti i finanziamenti  pubblici alla scuola privata (nell’ultima legge di stabilità il contributo è aumentato di 227 milioni). L’immiserimento ha riguardato anche la qualità dell’istruzione: cancellazione dei programmi, valutazione con i quiz INVALSI,  tagli del tempo scuola, classi pollaio, aumento alunni per classe, espansione del precariato, dirigenti scolastici autoritari, arroganti e impuniti. Continua a leggere

Adesione Adida (Associazione docenti invisibili da abilitare)

Gentili Colleghe e Colleghi,

come sapete il 2 Febbraio si terrà una importante manifestazione a Roma promossa da Coordinamento Nazionale Scuola per esprimere la forte contrarietà del mondo scolastico nei confronti delle scelte del Governo attuale e dei governi passati che stanno avendo come inevitabile conseguenza l’irreversibile declino della scuola pubblica italiana, oltre a svilire ulteriormente la professionalità del docente: Continua a leggere