IL LIBRO DELLE IDEE E DELLE NECESSITA’ (Resoconto iniziativa)

Sabato 26 gennaio si è svolta, in piazza Trento Trieste a Ferrara, l’iniziativa “Il libro delle idee e delle necessità”, volta ad esprimere solidarietà a tutte le forze sociali colpite dalla crisi: l’invito era quello di lasciare un messaggio su ciò che i cittadini vorrebbero vedere realizzato dalle forze politiche per il soddisfacimento dei loro bisogni in ambito sociale (il lavoro, i servizi, la qualità della vita). L’iniziativa è stata organizzata dalla Commissione cittadinanza attiva dell’Istituto “L. Einaudi” e dal Coordinamento delle scuole della provincia di Ferrara “La scuola è di tutti”. Hanno partecipato alla stesura del Libro delle idee e delle necessità commercianti, operai, impiegati, lavoratori con contratti di lavoro atipici e precari di vari settori, insegnanti, un dirigente d’azienda, pensionati, medici della Sanità pubblica, ricercatori universitari, personale ATA della scuola, dipendenti del Comune di Ferrara. Hanno inoltre collaborato: Centro documentazione donna, Laboratorio Sancho Panza, Unione degli Studenti Medi di Ferrara, il gruppo fb “La scuola pubblica è nostra” e la pittrice Laura Govoni, che ha creato il logo “La scuola è di tutti”. Hanno condiviso l’iniziativa Cgil e Usb.

Continua a leggere

Annunci

I cittadini chiamati a creare il “Libro delle idee e delle necessità”

Il Coordinamento delle Scuole della provincia “La scuola è di tutti” e la Commissione cittadinanza attiva dell’Istituto “L. Einaudi” di Ferrara hanno partecipato il giorno 23/01/2013 ad una conferenza stampa, nel corso della quale hanno ribadito le ragioni per cui continuare la mobilitazione iniziata l’ottobre scorso e le motivazioni della stessa. Hanno inoltre presentato le seguenti iniziative: la creazione del “Libro delle idee e dei bisogni”, che si realizzerà con un banchetto in piazza il giorno 26 gennaio, anche in vista della manifestazione a Roma del 2 Febbraio in difesa dei beni comuni, l’adesione al Coordinamento Nazionale Scuola (Scuola pubblica: di tutti per tutti) e al Manifesto dei colleghi di Torino (http://www.insegnantiarrabbiati.it/). Erano presenti i giornalisti di Telestense (servizio trasmesso il giorno 23, tg delle ore 19,30), La Nuova Ferrara (articolo pubblicato sul quotidiano il 24. 01), Estense.com.

Continua a leggere