Coordinamenti locali

Segnala il sito del tuo coordinamento locale delle scuole lasciando un commento in questa pagina.

Annunci

7 thoughts on “Coordinamenti locali

  1. Vorrei estendere il gruppo dei docenti di Lecce e provincia movimento h24 verso altri gruppi in tutta Italia con l’obiettivo primario di far sentire sempre la nostra voce. Possiamo farlo insieme? Grazie…

  2. Nella provincia torinese è stato creato il Coordinamento Canavesano Scuola Pubblica Bene Comune.
    Il gruppo ha svolto due presidii nella città di Ivrea con cartelloni e volantini per sensibilizzare la cittadinanza, e sta organizzando un incontro pubblico per discutere della situazione della scuola.
    Visitate il sito e partecipate alle nostre iniziative e ai nostri incontri, grazie.

    https://groups.google.com/forum/#!forum/coordinamentocanavesanoscuolapubblica

  3. SALVIAMO LA SCUOLA PUBBLICA! I 10 PUNTI DEL PROGRAMMA – Bozza
    1) La scuola dev’essere totalmente pubblica, quindi no ai tagli e no ai finanziamenti alle scuole private o pareggiate, esclusione dei soggetti privati come sponsor ed aziende.
    2) Abolizione della Riforma Gelmini e no all’accorpamento delle classi di concorso ed alla disoccupazione dei precari, no agli sprechi nella pubblica amministrazione, maggiore trasparenza ed emendamenti a favore di una scuola che dia maggiori possibilità di sbocchi occupazionali.
    3) Garantire a tutte e tutti l’accesso ai saperi, perché solo così è possibile essere cittadine e cittadini liberi e consapevoli, recuperando il valore dell’art. 9 della Costituzione, rendendo centrali formazione e ricerca.
    4) Adeguamento degli stipendi dei docenti alla media europea e riconoscimento di una maggiore professionalità agli stessi; no alle 24 ore e comunque ad un carico di lavoro maggiore non riconosciuto economicamente, meritocrazia, detassazione degli straordinari.
    5) Adeguamento delle strutture scolastiche, sicurezza e libero accesso ad internet, agevolazioni maggiori per l’acquisto di materiale didattico, libri di testo ecc… per gli alunni con difficoltà economiche.
    6) Eliminazione delle prove Invalsi perché considerato un ulteriore carico di lavoro non retribuito; garantire un Fis adeguato per permettere a chi vuole lavorare e lavorare bene all’interno della scuola un fondo maggiore per l’acquisto di attrezzature adeguate.
    7) Maggiore forza ai sindacati che tutelano i lavoratori e non quelli filogovernativi. Maggiore ascolto dei lavoratori che non si sentono tutelati dagli stessi sindacati.
    8) Tutela dei docenti con problemi di salute, riconoscimento di una pensione ai docenti in servizio massimo di 40 anni e 60 anni di età.
    9) Scuola dell’obbligo, riduzione degli alunni per classe ed innalzamento dell’obbligo scolastico.
    10) Fondi strutturali europei rivalutare quali siano i reali bisogni della scuola ed adeguarli al territorio senza finanziamenti a pioggia.
    Movimento H24 Lecce – Coordinamento locale di Lecce
    Bozza documento da condividere tra i docenti.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...